Le risposte della psichiatra e psicoterapeuta alle domande online di consulenza psicologica

Questo sito usa cookie. Per saperne di più leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. OK

Padre

26/01/2018 ore: 23.49 - Alessandro ha scritto:

Salve, sono più di 20 anni che mio padre si è distaccato dalla realtà, all'inizio solo per alcuni aspetti ora quasi del tutto, non ammette la malattia. In questi casi esiste un modo per indurlo a curarsi (anche se credo che sia inutile) ha 72 anni. Grazie

02/02/2018 ore: 11.49 - Dr. Raffaella Salmoria ha scritto:

In Italia esiste una procedure legale detta ASO (Accertamento Sanitario Obbligatorio) che consiste nel visitare un paziente con problemi psichici critici che non accetti di sottoporsi volontariamente ad una visita medica. Per ottenere l'ASO è necessario un certificato medico, redatto dal medico di famiglia o dal CIM, e un'ordinanza del Sindaco. Questo "obbligo all'approfondimento diagnostico" è meno aggressivo del Trattamento Sanitario Obbligatorio e spesso sfocia nel trattamento sanitario volontario. Nonostante l'età sarebbe interessante valutare la risposta alle terapie farmacologiche. Cordiali saluti

Lascia una risposta

Codice di verifica antispam   captcha codice
Inserisci il codice:


c.f.: SLMRFL70E61I726A, p.iva: 05089430481 | web design by: web agency siti web gallery firenze - informativa cookie - privacy