Le risposte della psichiatra e psicoterapeuta alle domande online di consulenza psicologica

Questo sito usa cookie. Per saperne di più leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. OK

Mirtazapina per ansia generalizzata

05/08/2018 ore: 23.06 - Antonella ha scritto:

Gentile Dottoressa, Il mio psichiatra mi ha prescritto Mirtazapina 15 mg la sera ( farmaco equivalente perché la compressa è divisibile al contrario del farmaco originale ), per un disturbo di ansia generalizzata e lieve calo d'umore conseguente all'ansia stessa. Tale farmaco mi è stato prescritto in sostituzione agli ssri e snri che mi procuravano calo della libido e anorgasmia. Ho provato anche il trittico che non dava fastidi sessuali ma mi dava apatia. Sono 3 giorni che lo assumo alla dose di 15 mg la sera e il mio curante non intende aumentare il dosaggio in quando è più attivante a dosaggi maggiori ed io non una vera e propria depressione. Noto i seguenti effetti collaterali e vorrei sapere se sono nella norma. Il mio medico lo sento a giorni. Nel frattempo chiedo qui. La sera lo assumo alle ore 22 e dopo un paio d'ore crollo dal sonno. Faccio sogni realistici. Il giorno dopo ho molto appetito e avverto una certa sedazione. Al tempo stesso però a tratti ho momenti di irritabilità ed un aumento dell'ansia con sporadica tachicardia. Vorrei quindi sapere se tali effetti sono nella norma. Vorrei anche sapere se la mirtazapina é valida per l'ansia e dopo quando darebbe benefici. Se sono sempre le canoniche 4 settimane come con gli ssri. Grazie Cordiali saluti

24/09/2018 ore: 12.16 - Dr. Raffaella Salmoria ha scritto:

Antonella , oramai avrà già risolto. Gli effetti collaterali sono molto soggettivi e i suoi sono realistici. Passano non appena l'organismo si abitua al farmaco. Non è un farmaco di prima scelta nel disturbo d'ansia generalizzata, evidentemente ci sono arrivati per l'impossibilità ad usare gli SSRI. Merita comunque provare poichè un'azione ansiolitica comunque la ha, per questo viene usato spesso nella cura dell'insonnia. Nell'arco di due-tre settimane dovrebbe ravvisarne i benefici. Cordiali saluti

Lascia una risposta

Codice di verifica antispam   captcha codice
Inserisci il codice:


c.f.: SLMRFL70E61I726A, p.iva: 05089430481 | web design by: web agency siti web gallery firenze - informativa cookie - privacy