Le risposte della psichiatra e psicoterapeuta alle domande online di consulenza psicologica

Questo sito usa cookie. Per saperne di più leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. OK

Disturbo ossessivo compulsivo?

17/07/2018 ore: 14.28 - Anna ha scritto:

Salve dottoressa, le scrivo perché sono molto preoccupata per mio fratello. Mio fratello ha un carattere molto chiuso, ha smesso di uscire con gli amici e di stare in compagnia, passa le sue giornate chiuso in casa e al massimo uscendo con i miei genitori, ha spesso atteggiamenti aggressivi nei confronti di chi gli fa qualche domanda in più e sono un paio d'anni che continua a compiere azioni ripetitive, senza un nesso logico. Spegnere e accendere la luce più volte, se sta per raggiungere una stanza della casa magari poi torna indietro più volte e poi ci entra, ogni sera posiziona i cuscini del letto in una posizione ben precisa, tocca più volte un oggetto prima di prenderlo. Con il tempo, ho cominciato a pensare che questi atteggiamenti lui li attua in un certo senso per poter calmare l'ansia essendo una persona estremamente ansiosa. Da qualche tempo ha cominciato a smettere di mangiare, se non proprio qualche boccone o qualche spuntino ogni tanto ma ha completamente smesso di mangiare pasta, mozzarella, pizza ed altri alimenti poiché dice di sentirsi come stesse per soffocare, si sente che il cibo gli si ferma alla gola, così finisce per bere continuamente fino a quando non arriva ad una sensazione di sazietá. Lei pensa che possa trattarsi di qualche particolare disturbo? Ci tengo anche a specificare che fisicamente lui non ha nulla, gli abbiamo fatto approfondire ogni tipo di analisi e risulta sano in tutto e per tutto. Può darmi dei consigli su come fargli capire che come sta vivendo è sbagliato? Siamo tutti molto preoccupati per lui, gli diamo appoggio, cerchiamo di capirlo ma la situazione non sembra migliorare. La ringrazio in anticipo dottoressa, spero che lei possa darmi qualche indicazione, buona giornata.

24/09/2018 ore: 12.10 - Dr. Raffaella Salmoria ha scritto:

Occorre che accetti di essere aiutato a stare meglio da uno specialista psichiatra. Aiutatelo a capire che se si curerà il carico di ansia e la schiavitù cui i sintomi lo costringono possono alleggerirsi. Il caso è rilevante e si ravvisa anche una componente psicotica oltre a quella ossessiva. Cordiali saluti

Lascia una risposta

Codice di verifica antispam   captcha codice
Inserisci il codice:


c.f.: SLMRFL70E61I726A, p.iva: 05089430481 | web design by: web agency siti web gallery firenze - informativa cookie - privacy