Gli articoli della dottoressa Salmoria sulla sua attività di psichiatra

Questo sito usa cookie. Per saperne di più leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. OK

Farmaci ansiolitici, sedativi, ipnotici.

blog psicoterapia

Sono farmaci ad azione ansiolitico-ipnotica, anticonvulzionante e miorilassante.
Sono a loro volta suddivisi in benzodiazepinici e non benzodiazepinici.

Le Benzodiazepine (BDZ) sono un gruppo di farmaci caratterizzati dalle seguenti attività farmacologiche: ansiolitico-ipnotica, anticonvulsivante, miorilassante. Vengono classificate in base alla loro durata d'azione , cioè alla loro emivita plasmatica. Tra le BDZ a brevissima durata d'azione (1-7 ore) ricordiamo il Triazolam; a breve (<24 ore) il lorazepam e l'alprazolam; a intermnedia (24-4-8 ore) il bromazepam; a lunga durata d'azione (>48 ore) il clonazepam, il flurazepam, il clordiazepossido e il clordemetildiazepam.

Tra i principali effetti collaterali delle BDZ ricordiamo sedazione, sonnolenza, astenia, dipendenza, sintomi paradossi, e, soprattutto nell'anziano, confusione e disorientamento.

La ricerca farmacologica, negli ultimi anni, ha cercato di sintetizzare nuove molecole con azione ansiolitica ma prive degli effetti collaterali delle BDZ (ansiolitici non benzodiazepinici) e soprattutto non in grado di sviluppare dipendenza. I più conosciuti sono lo zopiclone, lo zolpidem e l'alpidem.

Tema dell'articolo

FarmacoterapiaFarmacoterapia

Si tratta di una categoria di farmaci impiegati nel trattamento a lungo termine di pazienti affetti da disturbi ricorrenti dell'umore, in particolare nel disturbo bipolare. Il Carbolithium, il valproa... (continua...)

psicoterapeutaleggi tutto

I farmaci antipsicotici sono utilizzati nel trattamento di quasi tutte le forme di psicosi, comprese la schizofrenia, I disturbi schizoaffettivi, i disturbi affettivi con psicosi e I disturbi psicotic... (continua...)

psicoterapeutaleggi tutto

Si distinguono in base al loro meccanismo d'azione in: Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o SSRI (fluoxetina, fluvoxamina, paroxetina, sertralina, citalopram, escitalopram) ... (continua...)

psicoterapeutaleggi tutto



c.f.: SLMRFL70E61I726A, p.iva: 05089430481 | web design by: web agency siti web gallery firenze - informativa cookie - privacy